Bimbi italiani aggrediti da nigeriani: scatta il raid punitivo dei palermitani con le mazze

PALERMO – Spedizione punitiva contro tre nigeriani, dopo che questi ultimi avevano spaventato alcuni bambini italiani, gridando contro di loro perché giocavano a pallone nel cortile.

Per questo, i tre migranti africani si sono visti incendiare la porta di casa in vicolo Vannucci al mercato di Ballarò di Palermo.

I bambini giocavano a palla. Il pallone è finito più volte contro la porta dove vivono al civico 18 i tre nigeriani. Dopo i rimproveri, pare un po’ eccessivi, i bambini sono tornati a casa e hanno raccontato tutto alle famiglie. A questo punto una decina di palermitani si è presentata con i bastoni dietro casa dei tre immigrati e ha iniziato a picchiare contro la porta. I tre si sono barricati dentro.

Non è servito. Il gruppo di palermitani ha sfondato la porta appiccando l’incendio. I nigeriani sono riusciti a fuggire scappando da una finestra e sono stati trasportati in ospedale. Indagini sono in corso dai carabinieri che stanno cercando gli autori della rappresaglia.

Facebook Comments