GUAI ROSSONERI – Milan, i calabresi e quell’azionista pronto alla guerra Dago-bomba: “Tra pochi giorni, la mossa clamorosa”

Milan, Dagospia: tra pochi giorni l’azione clamorosa di un azionista contro la campagna acquisti

Poche righe, come sempre, per scagliare una “bombetta”. Siamo su Dagospia, che poche ore dopo aver dato conto della rissa nello spogliatoio della Juve – notizia smentita dal club ma ripresa da gran parte della stampa italiana – sposta i riflettori sul Milan. In particolare su Massimiliano Mirabelli, il Ds, che per Dago è il primo colpevole per i guai rossoneri. A Mirabelli infatti il sito rimprovera gli insuccessi della dispendiosa campagna acquisti (citando i casi di Hakan Calahanoglu e di Leonardo Bonucci comprato a 40 milioni in particolare) e, soprattutto, il rinnovo-monstre concesso a Gigio Donnarumma, che quei 6 milioni di euro all’anno (più il milioncino al fratello) è lontano anni luce dal dimostrare di meritarli.

Ma la vera notizia, dopo l’attacco a Mirabelli, Dago la nasconde nelle ultimissime righe dell’articolo: “Ora arriva Gattuso – si legge -. Cosa c’è dietro questa scelta? Innanzitutto, costa poco. Poi è calabrese, come Mirabelli. Ma la vera notizia che farà clamore nei prossimi giorni è che un azionista del Milan si starebbe preparando a una mossa clamorosa che ha a che fare con la campagna acquisti…ne vedremo delle belle”. Insomma, tutto pronto per una “mossa clamorosa” di un azionista. Di che si tratta?

Facebook Comments