LA RIVOLUZIONE: SCONFITTO IL VIRUS DELL’AIDS. IL CASO CHE CAMBIA LA STORIA E QUEL “COCKTAIL” DI FARMACI

Aids, la bambina guarita dal virus: il terzo caso al mondo

Una bimba sudafricana di 9 anni, nata con il virus dell’AIDS, non ha più l’infezione e da otto anni non ha più bisogno dei farmaci anti-Hiv. Si tratta del terzo caso del genere, a conferma che la cura precoce può – a volte – provocare una lunga remissione del virus e dare speranza per cure future.

Da otto anni senza sintomi

La bimba – la cui identità non è stata resa nota, da otto anni e mezzo non ha più sintomi di un virus attivo. Aveva contratto la malattia dalla madre, nel 2007 e dall’età di 9 settimane (per 40 consecutive) è stata sottoposta alle cure.

Il massimo esperto mondiale Fauci: risultati promettenti

Il caso è stato reso noto alla Conferenza sull’AIDS di Parigi. Al momento, secondo l’agenzia Onu, 19,5 milioni di persone vivono grazie alle cure antiretrovirali.

Anthony Fauci, lo scienziato americano considerato tra i massimi esperti di Aids, ha parlato di risultati “molto promettenti”.

I precedenti

Le attuali cure per tenere l’Hiv sotto controllo devono essere prese per tutta la vita. La cura precoce del virus, prima che aggredisca in modo sostanziale l’intero organismo, e’ stata tentata solo in altri due casi: con il bimbo noto come Mississippi baby – fu sottoposto alle cure a sole 30 ore di vita ed è rimasto 27 mesi senza terapie prima che il virus ricomparisse e con un altro bambino, in Francia, che da 11 anni risulta guarito.

Facebook Comments