Silvio e Meloni, tensione alle stelle con Salvini. Il retroscena clamoroso, tutta colpa di Fini

Giorgia Meloni, tensioni con Matteo Salvini: Berlusconi fa da mediatore

Nel piano di Matteo Salvini ci sono due obiettivi: la vittoria della coalizione del centrodestra alle elezioni politiche e il sorpasso della Lega su Forza Italia in termini di voti. Per questa ragione il leader del Carroccio sta creando molti malumori tra gli alleati. Soprattutto sta incrinando il rapporto con Giorgia Meloni.

Salvini infatti, riporta il Giornale in un retroscena, sta pescando consensi soprattutto tra ex An e finiani pentiti. Una strategia che ha innervosito la leader di Fratelli d’Italia. A Trieste, in occasione del secondo congresso nazionale del partito, l’irritazione dei meloniani per la campagna acquisti tra i finiani era palese. Il leader del Carroccio non vuole sentir parlare di Angelino Alfano in coalizione allora, si chiede la Meloni, perché devo affrontare la prossima campagna elettorale al fianco dei finiani?

Insomma, Fdi e Forza Italia non sopportano più il doppiopesismo di Salvini che non vuole Enrico Zanetti ma imbarca i “traditori” finiani. Silvio Berlusconi è molto preoccupato e sta provando a mediare tra gli alleati.

Facebook Comments